Anodi sacrificali per carena, eliche, motori, protezione catodica anticorrosione

Anodi sacrificali

La corrosione galvanica è una reazione elettrochimica che si innesca quando metalli di diverso potenziale elettrico, immersi in un liquido conduttore, entrano in contatto tra loro, direttamente o per un ulteriore elemento che funge da collegamento, è capace di intaccare il metallo corrodendolo. L’acqua, essendo un ottimo elettrolita, costituisce un ambiente altamente favorevole all’innesco di questo fenomeno, mettendo in serio pericolo i metalli immersi dell’imbarcazione (elica, asse, chiglia, deriva, presa a mare, ecc..) e tutti i componenti metallici che sono in contatto con questi elementi (valvole, tubazioni, ecc..).
La soluzione più efficace per proteggere la nostra imbarcazione consiste nell’utilizzo di anodi opportunamente posizionati, sui quali fare confluire le correnti elettrolitiche. E’ fortemente consigliabile controllare periodicamente lo stato di usura degli anodi e la sostituzione va effettuata quando presentano un’usura pari al 75%.

Filtri attivi